Page 2 of 2

I principi del Pilates

“La cosa più importante non è ciò che stai facendo, ma come stai eseguendo ciò che fai” affermava J. Pilates e fu lui a introdurre i principi base della sua tecnica:
– la concentrazione, fondamentale per la corretta esecuzione degli esercizi;
– il controllo, che serve per evitare gli infortuni;
– il baricentro fulcro del metodo, che Pilates definì “Power House” (casa del potere), ed è l’area compresa tra la parte finale della cassa toracica e il bacino;
– la fluidità, che permette di rendere il movimento il più armonico possibile togliendo ogni rigidità del corpo;
– la precisione, che consente di trovare l’equilibrio del tono muscolare nelle varie zone del corpo;
– la respirazione.

Tai Chi – Filosofia e Pratica

Nel TAI CHI oltre al concetto di Yin e Yang, l’espressione che descrive questa tecnica risiede nel concetto di “Forma”, un sistema di movimenti concatenati che vengono eseguiti in un modo lento, uniforme e senza interruzioni. Tali movimenti possono essere eseguiti a mani nude o con il supporto di particolari armi. Esiste anche un insieme di esercizi che vengono eseguiti in coppia, e che prendono il nome di Tui Shous.

LA FILOSOFIA DEL TAI CHI
Ciò che il Tai Chi Chuan offre è un ampio concetto di salute e di longevità , secondo il quale un organismo fiorisce soltanto se è propriamente nutrito e curato attraverso tutto il ciclo della sua vita.

Innanzitutto occorre creare un nuovo tipo di approccio sul quale basare il riconoscimento che la longevità non è un valore per le persone anziane, ma per tutti senza limiti d’età.

Essenziale per l’approccio cinese è l’intuizione che l’obiettivo di una longevità in piena salute debba essere perseguito anche da giovani e bambini. Il modo migliore per ottenere successi in questo campo consiste nello stabilire una disponibilità verso tali pratiche sin dalla più tenera età. Sia gli antichi taoisti che i confuciani sottolineano l’importanza di una mente serena per la salute ed il conseguimento di una autentica saggezza.

LA PRATICA DEL TAI CHI
Il Tai Chi Chuan è un esercizio di autorilassamento i cui lenti movimenti sono coordinati rispetto alla respirazione e diretti da una mente libera, con doppio vantaggio sia per la salute fisica che spirituale.

Questi esercizi aiutano a rischiarare la mente e rafforzare il cervello.

Il Tai Chi Chuan si pone come obiettivo quello di fare entrare il praticante a conoscenza della propria energia. La pratica durante le lezioni è “silenziosa”, non occorre parlare ma “fare”: tutto passa infatti attraverso ciò che si fa e si sente. È importante che il Maestro metta in condizione l’allievo di sperimentare da solo il proprio lavoro, saranno le diverse esperienze a far crescere l’arte marziale.

La mancanza di aspettative aiuta ad ottenere i risultati; abbandonarsi alla pratica e prendersi la responsabilità del proprio essere con desiderio di cambiare e mettersi alla prova.

17-18 ottobre Walking in Paradise

Ci siamo ! il programma è pronto.. e tu ? entro il 7 ottobre sarà possibile confermare la propria partecipazione ! i posti in Paradiso sono limitati a 20 .. uno è tuo !

evento_20151017

Novità – Il Metodo Feldenkrais

Sempre alla ricerca della consapevolezza di noi stessi tra le novità di quest’anno, abbiamo inserito il “METODO FELDENKRAIS” che è un metodo di auto-educazione attraverso il movimento.
Prende il nome dallo scienziato, fisico e ingegnere israeliano che lo ideò: Moshé Feldenkrais.

Si basa essenzialmente sul prendere consapevolezza dei propri movimenti e dei propri schemi motori e quindi, attraverso il movimento, di espandere la consapevolezza di sé nell’ambiente.

È composto da sequenze di semplici movimenti che coinvolgono ogni parte del corpo, dall’ascolto profondo delle sensazioni che essi suscitano, dallo sviluppo di nuovi modi di muoversi, atteggiarsi e percepirsi.

Il metodo Feldenkrais si propone di mettere la persona in grado di guidare il proprio apprendimento.

È accessibile a tutte le persone, di qualsiasi età e condizione fisica.

Tecnicamente, il metodo può essere considerato sia un tipo di ginnastica dolce che di ginnastica posturale, in quanto potenziando la funzionalità del cervello e del sistema nervoso, agisce positivamente sia sulla postura che sulla coordinazione e fluidità di movimento.

Il Qi Gong

Il Qi Gong, una delle novità proposte dal nostro centro, ha una storia molto antica, mentre l’origine del qi gong moderno si colloca intorno al 1955 in corrispondenza dell’apertura di un ospedale di qi gong a Tangshan e della pubblicazione dei libri La pratica della terapia Qi Gong (Liao Fa Shi Jian) di Liu Guizhen e Qi Gong per la salute (Qi Gong Ji Bao Jian Qi Gong) di Hu Yaozhen.

Il termine Qì Gong riferisce a una serie di pratiche e di esercizi collegati alla medicina tradizionale cinese e in parte alle arti marziali che prevedono la meditazione, la concentrazione mentale, il controllo della respirazione e particolari movimenti di esercizio fisico. Il qi gong si pratica generalmente per il mantenimento della buona salute e del benessere sia fisici sia psicologici, tramite la cura e l’accrescimento della propria energia interna (il Qi).

Benvenuti!

Benvenuti! Ecco il nuovo sito per Il Terzo Paradiso! Seguiteci anche su FaceBook:

facebook

Newer posts »

© 2020 A.S.D. Il Terzo Paradiso | Centro Pilates a Bari
Piazza Moro 61, Bari, 080/3213168 - info@ilterzoparadiso.com
C.FISC/P.IVA 93449100721

Sito realizzato da ARIANNA
Tema WP di Anders Noren

Up ↑